domenica 7 dicembre 2014

Come orlare un angolo acuto (dei fazzolettoni scout)

Farsi coinvolgere dalle attività dei figli è un'avventura appassionante (ed anche un lusso). Ma può anche capitare che ti offri di fare l'orlo ai nuovi fazzolettoni e non sai come si fa! Ho cercato su internet ed ho trovato tante istruzioni, ma erano tutte per gli angoli a 90°... E se uno ha dei fazzolettoni con due angoli da 45°????

Come orlare un angolo acuto (dei fazzolettoni scout)

Il nostro nuovo fazzolettone ha un nastro nero, il quale a lavoro finito doveva risultare a 4 cm dal bordo. Ho aggiunto per l'orlo 1,5 cm. Ho spillato e cucito. Da ora in poi il procedimento è lo stesso sia per gli angoli a 90° che per quelli a 45°.


Per fare l'orlo di 90°:
Ho piegato a metà l'angolo, dritto su dritto


Ho preso una squadra a 90°, l'ho poggiata sul bordo sfilacciato della stoffa ed ho segnato sulla piega dell'angolo un punto a 1,5 cm (misura del margine dell'orlo) con la matita.


Su questo punto (segnato con la matita) ho poggiato la squadra a 90° ed ho tracciato una linea con la matita.



Ho cucito su questa linea a matita, per circa un terzo, dalla piega verso il bordo.


Ed ho tagliato la stoffa a circa 5 mm dalla cucitura.


Ho aperto la stoffa e sul rovescio ho piegato il bordo due volte per ottenere un piccolo orlo.


Quando si arriva agli angoli bisogna aiutarsi con uno spillo o un uncinetto per girare verso l'interno l'orlo...
E questo è il risultato.




Per fare l'orlo di 45°
Stesso procedimento:
Ho piegato a metà l'angolo acuto, dritto su dritto.
Ho preso una squadra a 45°, l'ho poggiata sul bordo sfilacciato della stoffa ed ho segnato sulla piega dell'angolo un punto a 1,5 cm (misura del margine dell'orlo) con la matita.
Su questo punto (segnato con la matita) ho poggiato la squadra a 45° ed ho tracciato una linea con la matita.
Ho cucito su questa linea a matita, per circa un terzo, dalla piega verso il bordo.
Ho aperto la stoffa e sul rovescio ho piegato il bordo due volte per ottenere un piccolo orlo.
Quando si arriva agli angoli bisogna sempre aiutarsi con uno spillo o un uncinetto per girare bene lo spigolo...
E questo è il risultato per gli angoli a 45°




Grazie a mio marito Franco che ha sviluppato questo sistema geometrico e soprattutto me lo ha spiegato!!
Per qualsiasi chiarimento contattatemi :-)

Nessun commento:

Posta un commento